Archivi tag: wild unknown tarot

Tarocchi pratica e stesure – Connessione con lo Spirito Guida

Quando mi assale un dubbio o quando sento la necessita di fare chiarezza la prima cosa che faccio è sedermi, accendere una candela, rilassarmi e iniziare ad estrarre dal sacchettino le mie fidate rune!Le ho sempre utilizzate, le adoro e sono parte integrante della mia pratica! Se sento la parola “divinazione” la prima cosa a cui penso sono le rune. Ma, nonostante ciò, ho sempre desiderato imparare a leggere i tarocchi. Ho provato più volte durante il mio percorso a cercare di abituarmi ad un tipo di lettura diversa ma gira e rigira i poveretti finiscono sempre abbandonati in un cassetto… Da un paio di settimane li ho tirati fuori, e sto cercando di spronarmi a mettere maggior impegno!  Per fare pratica e per riuscire in quest’impresa, ho deciso che ogni settimana realizzerò un tipo di stesura diversa, su argomenti diversi. E per assicurarmi di mantenere il mio obbiettivo, condividerò sia qui nel blog che nella pagina fb i metodi di stesura che eseguirò di settimana in settimana. Così, oltre che per me, magari si rivela utile anche per qualcun altro/a.

Eccovi la prima… per vedere meglio l’immagine cliccateci sopra.

Annunci

Strane coincidenze, acquisti e letture

Ecco finalmente 10 minuti di tempo tutti per me! Da dove posso iniziare? vediamo, vediamo… ah già… le “strane coincidenze” , è da molto tempo che volevo parlare di questo argomento! A dire il vero avevo già accennato qualcosa nella mia presentazione (Chi Sono) si perché, è da tutta la vita che nel momento più opportuno, nel momento in cui ho più bisogno arrivano puntuali a indicarmi il cammino, a farmi trovare ciò che cerco, ciò di cui avrò bisogno. Ed è sempre sorprendente rendersene conto, soprattutto per i modi più disparati e inaspettati con cui arrivano certi “messaggi”. Classificabile tra le strane coincidenze c’è il modo in cui certi strumenti che mi occorrono trovano sempre il modo di arrivare… in pratica tutto ciò che desidero prima o poi giunge a me in un modo o in un altro! All’inizio il processo era lento, passavano molti mesi o addirittura anni prima che io potessi ottenere ciò che desideravo, ma adesso no, adesso impiegano molto molto meno… Vi faccio un esempio di un’esperienza recente: vi avevo già parlato del mio set per la divinazione qualche mese fa, avevo in mente di creare un sacchetto che potesse contenere tutti i pezzi, ma non volevo il solito sacchetto in stoffa, lo volevo particolare, in similpelle con doppia funzione sia da contenitore sia da tappeto per il lancio dei pezzi. L’immagine era chiare nella mia mente, mi mancava solamente la materia prima per poterlo realizzare. Per farla breve… mi contatta una ragazza sulla mia pagina facebook e mi propone un baratto, quando vado a vedere tra le sue creazioni indovinate un po’ cosa trovo??

DSC_2329

Aprendolo diventa un cerchio che potrò utilizzare come tappetino per il lancio. Appena avrò un po’ di tempo lo personalizzerò aggiungendo qualche charms. Vi lascio il link dello shop della creatrice di questa meraviglia: Il Cesto di Hiriel

Sempre con coincidenze singolari sono giunte a me molte altre cose, per citarne alcune: aghi di istrice, il baccello di papavero, una cassapanca antica, il libro specchio, un portachiavi con la runa Algiz (la stessa settimana in cui abbiamo preso casa, un regalo inaspettato nel momento più appropriato)! E poi c’è il meraviglioso corno di capriolo che adesso è sul mio altare!! Quest’ultimo non mi è caduto dal cielo come il resto (ma è comunque arrivato a me), è stato un baratto con Jessica (autobiografia di una strega eclettica), grazie a lei ho finalmente sul mio altare un corno, e solo io so quanto ne ho desiderato uno! Ovviamente non sto dicendo che ottengo proprio tutto tutto… hehehe magari! a quest’ora avrei tra le mani un gratta e vinci vincente, o quanto meno avrei un lavoro decente! Ma, sicuramente, ciò che ritengo utile per la mia pratica, quello si, non ho mai avuto grossi problemi nel reperire ciò che mi serve! Gli Dei ci ascoltano, basta saper cogliere la risposte e le opportunità!

Ma passiamo agli acquisti… Avete presente gli occhi a cuoricino? in questi giorni li ho avuti così! Tempo fa mi sono innamorata perdutamente dei tarocchi “Wild Unknown” e adesso sono miei! Spettacolari! Bellissimi! Ho sempre usato le rune per la divinazione, ma è arrivato il momento di ampliare le mie conoscenze, questo è infatti il mio primo mazzo di tarocchi! Nel frattempo ho preso anche il libricino “The wild unknown tarot guidebook” carino forse più per la grafica che per il contenuto, ma diciamo che non è malaccio per una alle prime armi come me! In ogni caso sto già pensando di prendere un libro un po’ più consistente, ho sentito parlare molto bene de “La via dei tarocchi” di Jodorowsky Alejandro, se voi conoscete altri libri fatti bene, accetto volentieri consigli!

DSC_2320

Letture… al momento sul mio comodino ci sono 3 libri, sto cercando di concludere “Gli insegnamenti di don Juan” di Carlos Castaneda (che non mi sta piacendo particolarmente, magari prima o poi ne parlerò),  Il romanzo “American Psycho” di Bret Easton Ellis e infine sto apprezzando tantissimo “Guida pratica alla comunicazione con gli spiriti” di Raymond Buckland. Che ho praticamente divorato, mi mancano giusto le ultime pagine. Il testo oltre alla parte teorica si occupa anche della pratica diretta della comunicazione medianica di ogni tipo. L’autore spiega come esplorare la natura del Corpo Spirituale, come mettersi in contatto con il proprio spirito guida, imparare a diventare medium, sperimentare di persona lo stato di trance, la chiaroveggenza, la psicometria, il tavolo parlante, la scrittura automatica, la fotografia degli spiriti, la canalizzazione, ecc. L’ho trovato molto interessante, la cosa che ho apprezzato di più sono le meditazioni con le quali ho avuto ottimi risultati, e mi ha colpito una parte in cui dice che è necessario mettere alla prova il presunto spirito guida che si presenta durante le meditazioni con domande di cui non si conoscono le risposte, chiedendogli, dunque, una dimostrazione di qualsiasi tipo, in modo tale da poter successivamente verificare se la risposta che ci ha dato è corretta o meno, in questo modo avremo la certezza che non è la nostra mente, il nostro inconscio che sta parlando ma lo spirito. Era esattamente quello che volevo leggere in un libro del genere, poi per una “scetticona” come me che mette tutto sempre sotto un punto interrogativo, è stato importante leggere che è giusto mettere alla prova le proprie esperienze! Infatti ciò che rende veritiera un’esperienza del genere (e che ci differenzia dai visionari matti) è proprio questo, “la prova” che viene superata!!

twig

Possa il sentiero venirti incontro,mentre il vento ti sospinge dolcemente.
Possa il mare lambire la tua terra e il cielo coprirti di benedizioni.
Possa il sole scaldarti il volto e la pioggia scendere a dissetarti.
Possano gli Dei tenerti per mano, fino a che noi non ci rivedremo.

(Preghiera celtica)