Archivi tag: Altar

E’ passato un anno? Nuova sistemazione, altare e chiacchiere…

E’ passato un anno? Il tempo è volato e io non me ne sono accorta! Sono stata completamente assorta in mille cose, il tempo scorre velocemente e inesorabilmente! Poi all’improvviso ti fermi un attimo e disorientata ti guardi attorno e ti accorgi di come sia tutto diverso! Il cambiamento è stato così repentino che non ho avuto neanche il tempo di capirci niente! Non so se rendo l’idea ma in pratica sto iniziando ad assestarmi adesso!Adesso che sto mano a mano riacquistando un pochino di quiete mi sono ripromessa di tornare ad essere più attiva sul blog. Più che altro perché questo piccolo spazio virtuale significa tanto per me… è un po’ come se fosse il mio libro specchio, la mia memoria. Ho intenzione di dargli una sistemata e magari partecipare a qualche attività carina, qualche challenge a tema stregoso… insomma mi faccio un giro nel web e nei vari siti che seguo e vedo se trovo qualcosa d’interessante e sfizioso. Se voi avete qualcosa da suggerire che ben venga! Ritornando a noi… qualche sera fa, in preda ad un attimo di nostalgia, ho riletto qualche mio vecchio articolo, saltavo da correlato a correlato finché non mi sono soffermata ad osservare le foto del vecchio altare… sembra che siano passati secoli ci credete? I dettagli non li ricordavo neanche più! Sarà che ormai sono così abituata a quello nuovo che il vecchio mi sembra così diverso, quasi caotico. Adesso è più essenziale, in armonia con il resto della casa. Ho deciso di posizionarlo nel salotto accanto al divano su un comodino che ho restaurato anni fa. Vi lascio qualche scatto, ancora non è esattamente come lo vorrei ma inizia ad avvicinarsi alla mia idea.

La statuetta che raffigura la dea è opera mia, si vede 😛 ? Non so perché ma il colore non mi convince tanto… forse la vedrei più sul grigio chiaro o magari bianco non saprei… questo rosa pallido non mi entusiasma!

Il calderoncino invece è un brucia incenso antico appartenuto a mia nonna. Quando ho traslocato mi servivano parecchie cose e dato che sono un amante del vintage sono andata al garage dei nonni a fare razzie e tra set di tazzine, servizi di piatti e mobili da restaurare ho trovato questo piccolo tesoro… All’interno ha anche il gancio (è più che altro un cerchietto di metallo sospeso) per poggiare il carboncino. Mio padre mi raccontava che è questo che lei usava per bruciare le “maledizioni” o “fatture” si, perché a quanto pare a quei tempi quando non sopportavi qualcuno taaac scattava la fattura… quindi era non dico consuetudine, ma quasi, che delle povere malcapitate trovassero, nascosti in casa propria, sacchettini per le maledizioni o bamboline trafitte da spilli. Così le signore del quartiere si rivolgevano a mia nonna che le aiutava a liberarsi dai malefici. Ricordo che mi raccontava che a volte queste avevano l’aspetto di una strana matassa, un groviglio di capelli, peli e altra roba e che solitamente venivano nascoste dentro l’imbottitura dei cuscini o dei materassi delle povere vittime. Comunque, sto divagando… tornando al calderoncino, ovviamente, è inutile che vi dica, che gli ho dato una bella purificata prima di metterlo sul mio spazio sacro!

Nel cassetto sottostante l’altare ho sistemato buona parte delle mie erbe…

mentre sotto ho messo (altre erbe) pietre, candele e alcuni oggetti che desidero avere a portata di mano…

Annunci

Altare Beltane 2014

Anche se in ritardo ecco le foto del mio altare di Beltane!

DSC_2828

DSC_2836

DSC_2837

DSC_2850

DSC_2849-001

DSC_2846

DSC_2839


Altare Yule 2013 e nuovo calderoncino

1

2

Nuovo calderoncino

Dato che per Samhain il mio calderone è andato letteralmente a fuoco (non chiedetemi come perché non me lo riesco a spiegare neanche io), ho deciso  che è arrivato il momento di comprarne uno nuovo… si, è vero ne ho altri 3, ma in uno di questi non posso accendere nulla all’interno e gli altri due sono enooormi e non entrano assolutamente nel mio piccolo altare… sono bellissimi e li conservo per quando avrò più spazio e un altare come si deve! Questo è perfettamente proporzionato ai miei spazi, è comodo e funzionale in quanto, a differenza del precedente, è sollevato dal treppiedi quindi, finalmente, non dovrò più preoccuparmi mettere qualcosa sotto per evitare bruciature ai mobili.

4

eccolo qui, è arrivato oggi e lo adoro!! L’ho preso da “Sorgi e Splendi” una bottega on-line che oltre ad avere cose meravigliose è gestita da persone davvero splendide, cortesi come pochi. Mi hanno inviato anche dei graditissimi omaggi tra cui un cuscinetto profumato, due campioncini dei loro incensi e la sabbia per il calderoncino (per poterlo usare anche come incensiere). Che dire… sono molto soddisfatta!


Altare Ancestrale

1912434_848960678467316_5508774600495758659_nLa maggior parte delle culture, antiche e moderne, che adorano gli antenati hanno altari a loro dedicati. 
L’altare può essere utilizzato per le offerte giornaliere o settimanali ed è un buon posto per condividere le gioie e i dolori della vita quotidiana con i propri parenti defunti o per chiedere loro un consiglio o un aiuto.
L’altare degli antenati può essere qualsiasi cosa, da una piccola mensola a un tavolo completo con le foto dei cari defunti, candele diverse, una campana, acqua, fiori, e un piatto di offertorio per libagioni o cibi senza sale. Questo è uno spazio devozionale per rendere omaggio ai propri antenati, in particolare quelli della propria famiglia.
L’Altare Ancestrale è un altare pieno di strumenti divinatori e navi spirito per accogliere e lavorare con gli spiriti dei morti. L’altare deve essere sufficientemente grande per ospitare i vostri strumenti e le offerte.
Una buona pratica quotidiana è quello di risparmiare una parte della cena  per offrirla a loro prima di sedersi a mangiare. Altre offerte ben accette sono i loro cibi preferiti, alcool, tè, caffè, tabacco, fiori e incenso. E ‘meglio offrire solo ciò che lo spirito individuale preferiva da vivo. Forse avevano un debole per i dolci? Erano fumatori? 
In oltre ogni volta che qualcosa viene chiesto o ricevuto dagli spiriti dei morti, qualcosa deve essere dato in cambio. Questo può essere qualsiasi cosa, da libagioni, offerte di cibo bruciati, o alcuni incensi i cui fumi sono come cibo per gli spiriti.