Pantheon Tag

at_zpsf163bfae

 Anubis: Come ti senti riguardo la morte ?

Sono consapevole del fatto che la morte sia un passaggio necessario e che prima o poi toccherà anche a me. Ma, come è normale che sia, la temo;  mi spaventa l’idea di soffrire, o di essere perfettamente lucida quando succederà, infatti dico sempre che voglio morire una notte d’inverno, mentre sto dormendo al calduccio nel mio letto.

Atum: Quali sono le tue più grandi imperfezioni?

Ne ho tante di imperfezioni, ma la più grande è la diffidenza e poca stima del genere umano.

Bastet: Hai un famiglio?

No, come ho detto più volte ho una gattina che amo alla follia ma non la considero il mio famiglio.

Hathor: Cosa ti porta gioia?

Le piccole cose come un gesto carino, le fusa del mio gatto, i fiori di mandorlo in primavera, lo sguardo di mio padre, gli abbracci di mia madre, sentire la presenza degli Dei e il loro amore, l’alba d’inverno, il tramonto d’estate, le strane “coincidenze” che ti danno la risposta che attendevi, le feste in famiglia, la vita in ogni sua forma, la soddisfazione per aver raggiunto un traguardo e molto molto altro. Cerco sempre di afferrare e tenere stretti i momenti di gioia che la vita mi concede, sono la mia forza nei momenti più bui…

Horus: Qual è una cosa che hai avuto dopo aver “combattuto”?

Il controllo di me stessa, la consapevolezza, la soddisfazione dei risultati raggiunti.

Osiris: Credi nel mondo sotterraneo?

Se per mondo sotterraneo si intende un luogo dove si va dopo la morte si!

Ra: Senti di avere grandi responsabilità o prestare importanza per una determinata cosa?

Anch’io come tutti ho delle responsabilità e presto importanza a determinate cose… In particolare “l’arte”  intesa sia come cammino spirituale sia nel suo tradizionale uso del termine, quindi come rappresentazione creativa ed esternazione delle mie emozioni e messaggi, di ciò che sono. Ho fatto dell’arte la mia vita e spero un giorno di riuscire a realizzare il mio grande sogno di vivere grazie ad essa.

Thoth: Quanto scrivi e Quanto leggi.

Leggo tanto, ma soprattutto scrivo tanto… oltre ad avere 3 blog , tengo sempre aggiornato il mio libro specchio e il mio diario.

Arawn: Qual è la cosa/esperienza più terrificante che hai fatto/avuto?

Ho avuto più di un esperienza davvero terrificante legata al mondo degli spiriti, ma non ne ho mai parlato sul web per paura di passare per pazza e non intendo farlo nemmeno adesso.

Bran: Fonte di maggiore soddisfazione personale.

I risultati ottenuti dopo tanto lavoro e ricerca.

Brighid: Parlaci del tuo rapporto con il dio.

All’inizio del mio percorso l’ho trascurato parecchio e mi sono concentrata principalmente sulla Dea, sentivo il bisogno di purificare l’immagine contorta che avevo del Dio dovuta alle credenze cattoliche. Poi piano piano mi sono avvicinata e adesso è diventato una parte fondamentale della mia vita spirituale. Lui mi sorregge, mi sprona, mi mette alla prova.

Cernunnos: Qual è il tuo animale preferito/totem/ animale con cui lavori?

Il mio animale preferito è senza dubbio il gatto, mentre il mio animale totem è la pantera nera.

Danu: Qual è il rapporto con la dea?

Un rapporto profondo di amore, in lei rivedo me stessa, mia madre, mia nonna. Lei è sempre stata al centro di tutto, il mio cammino è iniziato con Lei, e l’ho sempre sentita vicina, mi ha dato calore e mi ha cullata tra le sua braccia.

Morrigan: Cosa pensi che succeda quando moriamo?

Sinceramente non lo so, mi piace credere nella reincarnazione, ma non ci sono certezze in merito. L’unica cosa di cui sono certa è che qualcosa dopo ci sia!

Olwen: Qual è il tuo fiore preferito?

Il fiore di mandorlo. Sono i primi a sbocciare in primavera, talvolta nel tardo inverno, e per questo simboleggiano la speranza, oltre che il ritorno alla vita della natura. E’ un fiore che mi ha sempre affascinato e fatto sognare.

Rhiannon: Sei mai stato tradito da una consorella o confratello, gruppo o congrega?

No, per il semplice fatto che non ne ho mai avuta una, sono una solitaria!

Bragi: Che tipo di musica ascolti durante i rituali?

Dipende dal momento e dal rituale, ma di solito nessuna, preferisco il silenzio o il suono della natura.

Freya: La cosa più bella che hai fatto o provato

Le celebrazioni e le divinazioni sono quelle che mi coinvolgono di più, quelle che mi fanno provare più emozioni. Non dimenticherò mai la mia prima celebrazione, era Imbolc ed ero così emozionata che mi tremavano le mani.

Freyr: Hai dei figli d’arte? (insegni sei a capo di un gruppo ecc..)

No, nessun figlio d’arte! Ma spero di lasciare un eredità, magari ai miei figli (se mai ne avrò) o ai miei nipoti, insomma deciderà la Dea se affidarmi l’importante compito dell’insegnamento o meno.

Hœnir: Sei una persona silenziosa o loquace nei confronti di altri pagani?

Sono quasi sempre silenziosa, ma a seconda della persona o dell’argomento posso essere loquace.

Iounn: Da quanti anni pratichi?

Sinceramente non ho tenuto il conto… mi sono avvicinata a questo mondo all’età di 14-15 anni ma non ho iniziato subito a praticare, ci sono stati diversi periodi di alti e bassi fin quando non ho avuto la maturità necessaria per prendere tutto più seriamente.

Loki: Qual è l’incantesimo migliore che hai fatto su/per qualcuno?

Beh ne ho fatti diversi, e fino ad ora sono tutti riusciti abbastanza bene, ma  i migliori che ricordo sono uno fatto 5 anni fa per la guarigione di mia suocera e uno fatto 2 anni fa per  la protezione del mio ragazzo.

Odin: Qual’ è la tua famiglia? (pantheon/ tradizione/ congrega/)

Non mi piace classificarmi… ma se proprio devo posso dire di essere una strega eclettica di ispirazione celtica, credo sia questa la definizione che più si avvicina a ciò che sono. Il mio pantheon è quello celtico, Cernunnos e Brigantia i miei favoriti.

Thor: Ti consideri abbastanza potente?

Se dico si potrei peccare di presunzione, quindi dirò semplicemente che sono soddisfatta dei miei risultati.

Albero: Come sei arrivato qui? Come pensi di procedere?

Sono arrivata qui per caso o destino e andrò avanti, come sempre, seguendo il cuore.

Afrodite: Cosa pensi di te stesso come pagano/strega/praticante?

Penso che sono esattamente dove e come vorrei essere.

Ares: Sei una persona che si arrabbia facilmente e usi la magia a seguito di questo?

Non mi arrabbio quasi mai, ho molta pazienza… se mi arrabbio è per un vero motivo, per qualcosa di grave e in quel caso vedo nero, perdo il controllo ed è meglio starmi lontano. Per rispondere alla domanda, si,  ho usato la magia per incanalare tali energie ma mai per nuocere a qualcuno.

Athena: In quale “arte” ti consideri migliore? (divinazione/meditazione/lavoro con lo spirito ecc..)

Bah non saprei… forse la divinazione o gli incantesimi.

Apollo: Suoni qualche strumento?

No.

Dioniso: Libagioni preferite come offerta e banchetto?

Biscotti, dolci, frutta di stagione.

Ade: Hai una cattiva reputazione o l’hai avuta?

Sinceramente non lo so e non me ne sono mai preoccupata più di tanto. Le persone trovano sempre un motivo per parlare male anche quando non ce n’è nessuno!

Ecate: Avete mai cercato di comunicare con i morti?

Si.

Hermes: Mezzi di comunicazione con gli altri regni?

Principalmente divinazione e oniromanzia.

Poseidon: Gestione delle emozioni nell’ambito delle esperienze spirituali? (paura/frustrazione/ fallimento/gioia ecc…)

Paura, soddisfazione e gioia.

Zeus: Sei una persona sicura?

No, sono tendenzialmente insicura e spesso mi sottovaluto.

Giove: cosa pensano gli altri di te? fai paura o sei una persona abbastanza “accessibile”?

Cosa pensano di me non lo so, non penso di far paura al contrario credo di essere una persona abbastanza accessibile. Ma queste sono tutte congetture, si dovrebbe chiedere a loro.

Plutone: Esperienze extracorporee ( trance/meditazione/ sogni/ sogni lucidi/astrale)

Non sono un esperta in merito, più che altro faccio meditazioni.

Apollo & Dianna: Preferisci praticare durante il giorno o di notte?

Indifferente, tutto dipende dal tipo di rituale.

Marte: Vi siete mai vendicati usando la magia?

Cerco sempre di trattenermi ed evitare.

Minerva: Dai generalmente buoni consigli?

Penso di  si, dico quello che penso e lo faccio con sincerità. Poi può piacere o meno.

Proserpina: Vi siete mai sentiti in trappola o vittime di qualcuno? (malocchio/attacchi psichici ecc..)

Fortunatamente no, ma ho avuto modo di aiutare persone che lo erano.

Pluto: Lavoro preferito

Divinazione e spiritismo.

Venere: La delusione più grande

La delusione più grande è quella di non riuscire a liberarmi di una paura che mi impedisce di andare avanti con il mio cammino. Ci sto lavorando.

Vesta: Ti piace praticare in casa o esci appena puoi?

Ovviamente all’aperto, ma non è sempre possibile.

Morpheus: Rapporto con il mondo dei sogni.

Sogno tantissimo, ma ci sono sogni e sogni e solitamente tendo ad interpretare solamente quelli che mi colpiscono di più o quelli più vividi di cui ricordo tutti i particolari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...