Alraun

AlraunL’Alraun è una radice dalla forma antropomorfa o intagliata in modo da avere tale aspetto ed è comunemente usata come talismano. L’Alraun è tradizionalmente una radice di mandragora, in quanto questa ha la caratteristica di crescere in forma vagamente umana. Tuttavia possono essere utilizzate a tale scopo altre radici (tarassaco, cardo o radici degli alberi), in quanto sono le proprietà ctonie delle radici a fornire le energie necessarie. Il Tarassaco è particolarmente adatto a questo scopo, in quanto è legato a divinità ctonie e piscopompe, come Ecate, esso risiede “nel buio” e ha poteri divinatori ed è utile nell’evocazione di spiriti.
Nel folklore germanico erano le vecchie e sagge donne del villaggio a creare gli Alraun, la stessa parola “Alraun” deriva dal germanico “runa”. In oltre questa radice era considerata un protettore della famiglia. Gli Alraun sono un collegamento con gli antenati e con le divinità del mondo sotterraneo. Agiscono come confidenti, danno consigli, sono veggenti e spiriti familiari. Si può chiedere il loro aiuto per l’amore, la fertilità, aiuto durante il parto, per la divinazione, buona salute, per avere delle visioni, per la protezione ma anche per maledire.
2009_08010024L’Alraun non è un gioco, ne tantomeno uno strumento in più da aggiungere alla collezione, infatti richiede cure e attenzioni, va conservato con cura in una scatola in legno (altrimenti secondo antiche credenze potreste sentirla urlare in cerca della vostra attenzione), va nutrito e trattato come come un membro amato della famiglia, confidandogli delle notizie, e parlandogli dolcemente e coccolandolo come se fosse un bambino. L’ Alraun è uno spirito familiare e non una curiosità da gettare via quando ci si stanca, L’ alraun ha il 2009_08010033potere di benedire o maledire il suo proprietario, quindi riflettete attentamente sul vostro intento prima di cercarne uno. In oltre secondo un’antica superstizione chi esce di casa per sbarazzarsi del suo alraun, non fa più ritorno.
L’Alraun appartiene solo e solamente a chi l’ha fatto o a chi l’ha ricevuto in dono. Era tradizione, sia nella religiosità pagana che in quella cristiana, che l’Alraun fosse passato di generazione in generazione all’interno delle famiglie alla morte di chi deteneva questo talismano.

Come fare un’ Alraun

Vi servirà: una paletta da giardino o guanti;
un’offerta;
un coltello rituale ben affilato.

Sarebbe meglio fabbricare il proprio Alraun in inverno o in primavera in quanto è il periodo migliore per trapiantare senza shockare la pianta. Cercate la radice che vi interessa dopo la Luna nuova. Una volta trovata, aprite il cerchio intorno ad essa con la bacchetta, il dito o una polvere opportunamente caricata. Fate capire alla pianta che siete una strega e comunicatele il vostro intento. Poi togliete da suolo la pianta attentamente, senza rompere le radici o rovinarne le foglie. Se ci sono dei boccioli, toglieteli e lasciateli crescere nel luogo in cui avete rimosso la pianta. Se no, lasciate un’offerta appropriata seppellendola o lasciandola nel buco precedentemente occupato dalla pianta.

Per quanto riguarda la pianta potete sia portarla a casa o portarla nel luogo dove la trapianterete. Se la vostra radice non ha già di suo una forma umana, scolpitela o incidetela; ricordate che deve essere di sesso opposto a quello della strega. In questa fase, fate attenzione a non rimuovere nessuna delle radicine e non incidete troppo la radice, se no la ucciderete. Una forma irregolare è sufficiente.
Adesso è ora di trapiantate. Sarebbe meglio piantare l’Alraun vicino a un crocevia ma se non ne avete la possibilità, il vostro giardino o un vaso sono soluzioni possibili. Dopo averla trapiantata, innaffiate la pianta e lasciatela stare per un periodo da tre settimane a più di un mese.Se le foglie originali muoiono, non disperatevi, il motivo è che l’energia sta fluendo tutta nella radice per guarirla, la radice sta crescendo ed è ancora viva. Una volta a settimana, prima di dissotterrarla, nutritela con miele, latte e una goccia del vostro sangue (almeno che non lo stiate fabbricando per terzi). Nella prossima Luna nera, togliete la radice dalla terra e lasciate di nuovo un’offerta nel buco occupato dalla radice. Adesso potete portare la radice a casa e lavarla. Rimuovete i peletti in eccesso o qualunque altra cosa che rovini la sua forma umana. Avvolgetela in un panno in fibra naturale e infilato in una sorta di busta lasciandolo in un luogo asciutto ad asciugare. Nel giro di un mese la vostra Alraun sarà perfettamente asciutta. Avvolgete il vostro talismano in un panno nero, rosso o bianco e riponetelo in una piccola scatola. Il panno diventerà il suo lenzuolo funebre e la scatola la sua bara. Nascondete l’Alraun in un luogo buio fino a quando non ne avrete bisogno. Quando lo farete offrite latte, miele, vino o sangue a seconda della vostra proposta. Trattate il vostro Alraun come un bambino o un membro della famiglia.

Fonti: Alraun Crafting – Sarah Anne Lawless; The Alraun- American Folkloric Witchcraft

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...