Purificare l’aura con le piume

Uno dei metodi più comuni di uso delle penne consiste nel pulire o spolverare l’aura, attività che molti oggi associano con i nativi americani e con le pratiche sciamaniche. Le penne usate per questo procedimento vengono chiamate con una varietà di nomi, e i più comuni sono spolverino per l’aura o piumino di penne. Essi prendono una varietà di forme (vedi foto). 
I piumini per l’aura possono essere realizzati con molte piume,
ma anche con una sola. Le penne di avvoltoio dal collo rosso
rappresentano piumini straordinari per ripulire l’aura.
L’Aura umana è il campo energetico che circonda il corpo umano e si espande in ogni direzione. Comprende molte forme di energia, con una forte componente elettromagnetica. Ciò significa che noi emettiamo e assorbiamo continuamente energia. Fino a che non acquisiamo la consapevolezza di questo scambio, possiamo accumulare molti “detriti energetici” nel corso della giornata. 
I piumini per l’aura possono essere efficacemente usati prima o dopo qualsiasi attività terapeutica, e sono molto efficaci se impiegati ogni giorno per liberarsi dai detriti energetici accumulate nel corso delle attività quotidiane. 

1. Dal momento che l’aura si espande in tutte le direzioni, l’operazione va effettuata davanti, dietro, ai lati, intorno alla testa e ai piedi.
2. Non toccate il corpo con le penne, ma limitatevi ad effettuare un leggero ed ampio movimento a cinque o sei centimetri di distanza.
3. Cominciate dalla testa e procedete verso il basso. Visualizzate voi stessi mentre spazzate via letteralmente tutte le negatività dal corpo. Ricordate, l’energia segue il pensiero e uccelli e penne sono collegati al processo del pensiero.
4. Spolverate anche davanti e dietro insistendo nelle zone che vi ispirano particolarmente.
5. Per aumentare l’effetto è possibile usare anche l’incenso.
Si tratta di un processo dei nativi americani che prevede di cospargere il profumo e il fumo dell’incenso su tutto il corpo, per pulire e purificare ulteriormente.
Spesso l’incenso viene bruciato in una ciotola, e quando si leva il fumo, viene diffuso con la penna o le penne sopra e intorno al corpo della persona. E’ un mezzo per immergersi nella fragranza purificatrice. Salvia, cedro ed erba della Vergine sono le più comunemente usate, ma anche olibano e mirra possono andare benissimo per questa purificazione.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...